Scuola "Piccola Resi" - Percorsi e progetti

Tutte le routines e le attività che vengono quotidianamente proposte dalle insegnanti hanno come obiettivi il benessere del bambino, la stimolazione della sua curiosità e creatività, la sperimentazione e lo sviluppo delle autonomie.

 

Al centro vengono sempre posti gli interessi del bambino e i suoi bisogni e da qui vengono pensati e costruiti tutti i progetti che ogni anno vengono proposti.

 

La scuola ogni anno, in base alle esigenze emerse dai bambini, sceglie di lavorare con uno “sfondo integratore”: un contesto, un vero e proprio sfondo che riesce a rendere pertinenti l’una con l’altra i diversi pezzi del puzzle didattico (tempi, spazi, vissuto del bambino, eccetera).

Quest’anno scolastico a fare da guida è “Il mostro delle emozioni” di Anna Llenas, Gribaudo Edizioni.

 

 

PROGETTI

 

LA MAGIA DEI COLORI DELLE EMOZIONI

Il progetto nasce dal desiderio di accompagnare i bambini alla scoperta e sperimentazione dei colori come "ponte" per intraprendere un viaggio alla scoperta delle emozioni, favorendo la competenza emotiva, il decentramento, l'empatia  ma anche il riconoscimento, l'espressione e l'esternalizzazione delle emozioni stesse.

 

LA SCUOLA SI RITROVA CON IL SUO TERRITORIO

Il progetto è mirato alla valorizzazione della relazione con le famiglie e alla partecipazione alla vita del territorio al fine di valorizzare la conoscenza dell'ambiente che ci circonda e di promuovere atteggiamenti di cittadinanza attiva.

 

IPDA

Il progetto è rivolto ai soli bambini dell'ultimo anno della Scuola dell'Infanzia ed è finalizzato alla promozione del successo formativo e del benessere scolastico.

Nello specifico questo percorso si preoccupa di individuare precocemente eventuali difficoltà di apprendimento, sulla base delle quali predisporre e costruire attività didattiche mirate di potenziamento sui prerequisiti carenti.

 

VIAGGIO IN "PRIMA CLASSE"

Il progetto è rivolto ai bambini dell'ultimo anno della Scuola dell'Infanzia e ha lo scopo di realizzare un vero “ponte” di esperienze condivise e continuità formativa che accompagni gli alunni nel passaggio tra la Scuola dell’Infanzia e Primaria.

Il progetto mira ad accogliere con cura gli aspetti psicologici, emotivi, didattici, educativi e relazionali legati al primo importante passaggio tra i due ordini di scuola.

L'aspetto innovativo è dato dal fatto che progetto continuità ha, in realtà, preso il via lo scorso mese di maggio quando le insegnanti della Scuola dell’Infanzia e Primaria si sono incontrate “a distanza” per definire insieme alcuni aspetti che la Scuola Primaria ritiene importanti al fine lavorare in maniera mirata ed efficace sugli aspetti o prerequisiti di passaggio.

 

LA FORESTA DEI TALENTI

Il progetto vuole proporsi come una serie di attività nelle quali i bambini vengono stimolati ad utilizzare i propri sensi per mettersi in “contatto con la natura” e sviluppare abilità diverse, quali l’esplorazione, l’osservazione e la manipolazione. L’attività manuale all’aperto, come la realizzazione di un piccolo orto, la coltivazione di piante aromatiche o di fiori, darà la possibilità al bambino di sperimentare in prima persona gesti e operazioni e osservare che cosa succede attraverso l’esperienza diretta, permettendogli così anche di acquisire le basi del metodo scientifico.

 

FRIULANO

Il progetto di lingua friulana viene svolto da un’insegnante esterna inserita nell’elenco regionale degli abilitati a questo tipo di insegnamento. L’insegnante partecipa ad una riunione di plesso per concordare con le insegnanti i tempi e il filo conduttore del progetto affinché ci sia continuità con i progetti interni.