Dall'anno scolastico 2014/2015 le scuole sono chiamate ad avviare processi di autovalutazione: l'oggetto non sono gli alunni ma l'efficacia dell'offerta didattica ed educativa della scuola. Essa consente di focalizzare i punti di forza e di debolezza delle azioni intraprese per elaborare un piano di miglioramento fattibile e condiviso.

 DPR 80 del 28 marzo 2013 (file in allegato)
 Direttiva 11 del 18 settembre 2014 SNV (file in allegato)
 Circolare Ministeriale 47 del 21 ottobre 2014 (file in allegato)

Nell'anno scolastico 2013/2014 il nostro Istituto aveva già fatto parte del campione rappresentativo nazionale di 400 scuole, nelle quali un Team di valutatori esterni aveva:

- valutato gli esiti, i processi organizzativi, le pratiche educative e didattiche a livello di scuola restituendo alla scuola stessa un rapporto di valutazione individualizzato e l'indicazione di piste e suggerimenti per il miglioramento;

- analizzato in quattro classi campione le pratiche didattiche ed educative adottate con gli alunni, per testare e validare strumenti per l'autovalutazione delle strategie didattiche.

Il Gruppo di lavoro costituito nell'Istituto redigerà il Rapporto di Autovalutazione (RAV) anche tenendo conto degli esiti del lavoro del Team esterno.

STRUMENTI OPERATIVI (file in allegato):

 Orientamenti per l'elaborazione del rapporto di autovalutazione
 RAV 24/11/2014: il rapporto di autovalutazione
 Indicatori per redigere il rapporto di autovalutazione

 

Il Rapporto di Autovalutazione (RAV) dell'Istituto Comprensivo di San Giorgio di Nogaro è stato pubblicato.

Documento in allegato.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.